Un altro consiglio per l’ottimizzazione

lunedì 14 aprile 2008 | 13:58

Labels: ,

Negli ultimi mesi ti abbiamo fornito diversi suggerimenti per l'ottimizzazione. Come saprai, è importante considerare non solo la percentuale di clic, ma anche se l’implementazione degli annunci si traduce in un'esperienza positiva anche per gli utenti e per gli inserzionisti. Per questo motivo, ecco un promemoria su due linee guida da seguire quando ottimizzi il suo sito.

1. Gli annunci non devono essere posti direttamente sotto un titolo o l’intestazione in un modo che implica che gli annunci siano parte del contenuto del sito.
Gli annunci non devono essere posti sotto titoli come "Le offerte del mese ", "Offerte Auto", o simili. Il posizionamento degli annunci direttamente sotto titoli come questi porta gli utenti a pensare che gli annunci sono collegati ai contenuti creati dal webmaster. L'esempio qui riportato mostra un posizionamento che non segue questa norma:



2. Gli annunci dovrebbero essere facilmente distinguibili dal contenuto circostante.
Allo stesso modo, non si dovrebbe posizionare un insieme di annunci in mezzo a gruppi di link che abbiano colori e formati identici. Ciò potrebbe portare gli utenti a pensare che l'insieme di annunci sia parte del contenuto. In questa situazione, ti consigliamo di utilizzare un colore diverso per l'annuncio per aiutare a distinguerli dal contenuto. La seguente immagine mostra un’implementazione che non segue questa noma:



Come puoi immaginare, gli utenti che fanno clic su un annuncio che ritiene sia parte del contenuto creato dal webmaster e si trova invece su un sito esterno, potrebbero perdere fiducia sul sito e decidere di non tornare in futuro. È importante tenere a mente i loro interessi, così come i tuoi.

Inoltre, gli inserzionisti possono sapere quali sono i siti che hanno un alto tasso di conversione per i loro annunci utilizzando il rapporto sul rendimento del posizionamento . Una conversione si verifica quando un clic su un annuncio porta ad un determinato comportamento degli utenti che l'inserzionista ritiene di valore, come ad esempio un acquisto, una registrazione, la visualizzazione di una pagina. Gli inserzionisti hanno la possibilità di escludere il tuo sito dalle loro campagne se i clic provenienti dal tuo sito non generano conversioni.

Riteniamo che queste linee guida siano importanti per i publisher AdSense, gli inserzionisti AdWords, gli utenti del tuo sito, e per garantire il continuo successo del programma AdSense.


1 comments :

casattiva Master ha detto...

Salve.
La mia esperienza personale di AdSense è molto positiva, ma dopo mesi di utilizzo ho notato che, fra i fattori determinanti per il successo, la pertinenza degli annunci è uno dei più importanti se non il più importante in assoluto. Ho notato che, nei criteri utilizzati da GOOGLE per determinare la pertinenza, quello riguardante la localizzazione non sembra essere ottimale; mi spiego con un esempio: Se un utente naviga in cerca di Musica da scaricare, poco importa se il sito che fornisce quanto di suo interesse si trovi vicino alla sua abitazione oppure no, ed il navigatore troverà interessante COMUNQUE un annuncio che porta ad un sito di musica indipendentemente da dove questo si trovi. Ma se il navigatore è in cerca (ad esempio) di una casa, per Lui sarà DETERMINANTE sapere dove questa si trovi, al fine di decidere se l'annuncio visualizzato è per Lui interessante o meno, e tenderà a selezionare gli annunci seguendo questo criterio. Supponiamo che il navigatore sia in una pagina che mostra contenuti (propri del sito) corrispondenti a case in vendita o in affitto a Venezia: se l'annuncio di GOOGLE mostrasse inserzioni per la vendita o affitto di "case a venezia" l'Utente troverebbe sicuramente più interessante l'annuncio di un altro che propone (ad esempio) case a Milano. Eppure, pur avendo la pagina molti contenuti che indicano l'argomento (compravendita immobili a venezia) nel Title, nelle Description, nei contenuti statici e quelli dinamici, GOOGLE mostra annunci SEMPRE pertinenti al mercato immobiliare ma NON sempre pertinenti alla località, nonostante tali annunci siano disponibili, e magari appaiano in altre pagine del sito che parlano di immobili in Toscana o Firenze. A questo punto la mia domanda è la seguente: possono i WebMaster come me ottimizzare ulteriormente le proprie pagine per consentire a GOOGLE di mostrare annunci che abbiano maggiore pertineza geografica possibile con i contenuti presenti sul sito? Grazie mille...