HiPenpal.com realizza più del 50% delle entrate AdSense dai dispositivi mobili

mercoledì 28 novembre 2012 | 13:05

Labels: ,


HiPenpal.com è un sito web internazionale per amici di penna che consente, a persone di tutto il mondo e di tutte le età, di scambiarsi messaggi. A partire dal suo lancio nel 2006, HiPenpal.com, società con sede in Corea, ha raggiunto una base di 180.000 membri, ed ha acquistato sempre maggiore popolarità negli Stati Uniti e in Giappone.

Oggi parleremo di come HiPenpal.com sia riuscita a ottenere più del 50% delle entrate AdSense totali dal proprio sito web ottimizzato per dispositivi mobili.


Sei stato un publisher AdSense a partire dal 2006. Come hai scoperto AdSense e qual è stata la tua esperienza in tutti questi anni?
Ho scoperto AdSense mentre navigavo sul Web sui siti stranieri. All'epoca, gestivo diversi siti web ma non avevo un team di vendita ed avevo difficoltà nel gestire gli ordini provenienti dagli annunci. Tuttavia, con l'aiuto di AdSense, non ho dovuto più occuparmi di questo aspetto. Non dovevo gestire più gli ordini, ma tuttavia ricevevo annunci di buona qualità tramite AdSense, potendo quindi concentrarmi sulla gestione dei contenuti. Il vantaggio più grande offerto da AdSense è che gli annunci hanno un'elevata pertinenza, determinando così sia un elevato coinvolgimento degli utenti sia entrate elevate. Per quanto riguarda le entrate, tutti i miei affari dipendono da Google AdSense. Sono molto soddisfatto del servizio fornito da AdSense e delle entrate che è stato in grado di assicurarmi, perché ha eliminato la necessità di un'onerosa forza vendite.

Quando hai realizzato il tuo primo sito ottimizzato per dispositivi mobili? In che modo tutto ciò ha influenzato il traffico e la soddisfazione degli utenti di HiPenpal.com?
Nel 2008, ho rinnovato HiPenpal.com e l'ho affiancato con un sito per dispositivi mobili appositamente creato. All'epoca, la maggior parte degli utenti non aveva smartphone ed il sito non era molto utilizzato. Tuttavia, a partire dal 2009, con la diffusione degli smartphone, l'utilizzo del sito per dispositivi mobili ha iniziato a crescere in maniera sostenuta. Attualmente, il 40% del nostro traffico totale proviene dal nostro sito per dispositivi mobili e gli utenti sono estremamente soddisfatti del sito.

Quali aspetti hai considerato nella realizzazione del sito per dispositivi mobili e quale tipo di investimento si è reso necessario?
Nel 2008 non sapevo molto di sviluppo di siti web per cellulari, quindi la realizzazione dei sito iniziale ha richiesto circa sei mesi. Desideravo assicurarmi che il sito venisse visualizzato in maniera perfetta su tutti i telefoni cellulari ed i browser e per questo motivo mi sono concentrato in maniera particolare sulla struttura del sito. A volte un sito viene visualizzato perfettamente su un tipo di dispositivo mobile, mentre appare in maniera distorta su di un altro dispositivo. Per evitare questo problema, ho utilizzato un emulatore Web mobile, ovvero un plug-in del browser, per effettuare controlli di qualità durante lo sviluppo del sito. Prima del lancio, ho testato il sito sui dispositivi mobili comunemente disponibili. Ho acquistato diversi dispositivi con sistemi operativi differenti, proprio per correggere i bug e migliorare la qualità.

Inoltre, ho cercato di semplificare la struttura di navigazione del sito, in maniera tale da consentire agli utenti di accedere alla pagina desiderata con una semplice operazione. Cosa più importante: sono stato in grado di attrarre più traffico, aggiungendo contenuti specifici per i cellulari.

In che modo gli utenti hanno risposto agli annunci sul tuo sito per dispositivi mobili?
Abbiamo implementato gli annunci per cellulari nel 2008 e quindi abbiamo eseguito l'upgrade all'unità pubblicitaria specifica per smartphone nel 2009, quando è stata lanciata per la prima volta. Il rettangolo medio 300 x 250 è posizionato verso il fondo della pagina, in maniera tale da non interferire nella lettura dei contenuti. D'altro canto, il banner per cellulari 320 x 50 è pubblicato nella parte più alta della pagina, in maniera da attrarre una maggiore attenzione.

Dal momento che le unità pubblicitarie per smartphone sono ora integrate in AdSense per i contenuti, l'implementazione di AdSense è diventata più agevole.

Non abbiamo ricevuto feedback sugli annunci per cellulari sul sito, cosa che mi fa pensare che gli utenti non siano infastiditi da questa implementazione. I nostri utenti, infatti, si sono fatti sentire quando sono stati pubblicati annunci che li distraevano dalla fruizione del sito.

Quale percentuale della monetizzazione totale è rappresentata dalle entrate determinate dai dispositivi mobili?
Le entrate dovute a dispositivi mobili stanno crescendo in proporzione con la crescita degli utenti di questi dispositivi. Al momento, il 40% del traffico totale (oltre il 50% incluse le impressioni dei tablet) proviene da smartphone e determina il 50% delle entrate totali.

Il rettangolo medio 300 x 250 genera oggi la maggior parte delle entrate, grazie al suo elevato coinvolgimento degli utenti. Inizialmente, ho esitato nell'implementare questa unità pubblicitaria, a causa delle grandi dimensioni, ma adesso mi sento di consigliarla a tutti i publisher. A partire dal dicembre 2009, le entrate mensili sono aumentate di circa 100 volte.

Quale consiglio puoi dare ai publisher che hanno riserve nell'implementare gli annunci per cellulari?
Ritengo che i publisher che hanno perplessità riguardo gli annunci per cellulari esitino in realtà nel volere gestire un sito web per dispositivi mobili. Tuttavia, è una tecnologia che non può essere ignorata. Un numero sempre crescente di utenti accede a Internet da dispositivi mobili piuttosto che dal PC. A mio avviso, ignorare questa tecnologia equivale a ignorare la metà degli utenti. Inoltre, ignorare gli annunci per cellulari è lo stesso che sprecare metà delle tue entrate. Se non volete perdere la metà delle vostre opportunità in termini di entrate, non esitate. Vi invito ad iniziare oggi stesso.

Scritto da: Junho Jung, Publisher Relations Specialist