Aggiornamento della pagina del Regolamento del Programma

mercoledì 29 aprile 2009 | 10:52

Labels:

Controllando la pagina del Regolamento del Programma di AdSense potete notare che abbiamo appena apportato alcuni aggiornamenti. Non preoccupatevi: non abbiamo rivoluzionato completamente le nostre regole!


Come prima cosa, abbiamo rinnovato il look. Sulla base dei vostri commenti abbiamo riorganizzato il contenuto e il layout per renderlo più facile da leggere. Abbiamo evidenziato le informazioni fondamentali per ogni norma e aggiunto sezioni espandibili “Per saperne di più”, che vi daranno dettagliate informazioni ed esempi. Inoltre, abbiamo raggruppato i regolamenti specifici per AdSense per i contenuti e AdSense per la ricerca.

* Violazione del marchio Google: questa norma è sempre esistita nei nostri Termini e Condizioni, ma l’abbiamo ora aggiunta alla pagina del Regolamento in modo che sia più facile da scorgere. In conformità a questa norma, non è consentito aggiungere annunci o caselle di ricerca Adsense in pagine che violino il logo o il marchio Google o che presentino qualunque altro attributo, nel contenuto della pagina o nell’URL, che possa trarre in inganno gli utenti e indurli a pensare che la pagina sia associata con Google.

* Implementazioni ingannevoli: Gli annunci non possono essere formattati in modo da essere indistinguibili dagli altri contenuti sulla pagina in cui appaiono, ma devono essere chiaramente riconoscibili.

* Posizionamento in email, applicazioni o programmi di posta elettronica : questo aggiornamento chiarifica che gli annunci Google, le caselle di ricerca e i risultati della ricerca non possono essere inseriti nelle email.

* Regolamenti degli altri prodotti Google: secondo questa nuova norma, i publisher non sono autorizzati a inserire annunci, le caselle di ricerca o risultati di ricerca su, all'interno o accanto ad altri prodotti Google in un modo da violare i regolamenti di tali altri prodotti o servizi. Ad esempio, è vietata la collocazione degli annunci su siti che consentono agli utenti di scaricare i video di YouTube, cosa che non è consentita dai Termini e condizioni di YouTube.

Infine, abbiamo aggiunto altre informazioni nella sezione Istruzioni per il webmaster e creato una nuova sezione 'Sorgenti di traffico,'.

Vi invitiamo a visitare il Regolamento del programma e verificare tutti gli aggiornamenti.

Scritto da Diane - AdSense Policy Specialist