In azione contro la recessione: aumentare le potenziali entrate.

giovedì 23 luglio 2009 | 14:37

Labels: , ,


Oggi siamo arrivati alla quarta delle cinque lezioni del ciclo di formazione dedicato a come potenziare la vostra attività durante questo periodo di recessione economica.
Oggi, ascolterete i suggerimenti di Mel Ann e Tim, due esperti in ottimizzazione AdSense della nostra sede di Sydney, in Australia, che vi guideranno attraverso l'intera procedura di ottimizzazione. Questa serie di lezione si concluderà la prossima settimana con suggerimenti su come attrarre una spesa maggiore da parte degli inserzionisti.


Mel Ann e Tim sono due esperti di ottimizzazione AdSense della sede Google di Sydney: collaborano con i publisher per aiutarli a migliorare il rendimento dei propri annunci. Oggi, vi guideranno attraverso le 5 fasi della procedura di ottimizzazione degli annunci AdSense sul vostro sito e vi illustreranno anche suggerimenti che molti publisher hanno trovato utili.



http://www.youtube.com/watch?v=0UbxiBZtqDM

Fase 1. Analisi delle pagine web

Il primo passo di un'ottimizzazione di successo consiste nell'analizzare le pagine web. Ponetevi le seguenti domande quando dovete decidere dove collocare gli annunci nel vostro sito:

  • Che tipo di contenuti avete? Le persone interagiscono in modo diverso a seconda che si trovino di fronte, ad esempio, articoli, forum o siti di video. Quindi, pensate al modo in cui gli utenti interagiranno con il vostro sito.
  • In quale punto vi sono maggiori probabilità che si concentri l'attenzione dei visitatori? Gli annunci devono essere posizionati laddove è più probabile che gli utenti rivolgano la propria attenzione, tuttavia, come ci ha ricordato Ricardo Prada nella seconda lezione di questa serie, assicuratevi che gli annunci non siano di intralcio alle operazioni che gli utenti desiderano portare a termine sul vostro sito.
  • In che modo potete integrare gli annunci nell'area desiderata senza distrarre gli utenti? Abbiamo creato una mappa dell'efficacia per mostrare in quali aree gli annunci hanno un buon rendimento. Tenete presente che gli annunci "above the fold" e gli annunci situati in prossimità dei contenuti principali tendono ad avere un rendimento migliore.
  • Tenete in considerazione anche il modo in cui gli inserzionisti desiderano vedere pubblicati i propri annunci. Se riuscite a rendere il vostro sito più attraente per gli inserzionisti tenendo presenti i suggerimenti indicati qui sopra, avrete maggiori probabilità di riuscire ad attirare inserzionisti e annunci con targeting per posizionamento.
Fase 2. Impostazione di canali personalizzati

I canali personalizzati aiutano a capire qual è il rendimento delle diverse unità pubblicitarie sulla base di una serie di variabili che è possibile configurare, ad esempio il posizionamento, il formato e il colore. Create un canale per singole unità pubblicitarie e classificati i canali per conoscere il loro rendimento. Ad esempio, potete monitorare i formati leader board e rettangolo medio per determinare quale dei due ha il miglior rendimento e utilizzare queste informazioni nella fase 4 che illustreremo di seguito. I canali personalizzati consentono anche di monitorare e misurare i risultati delle vostre ottimizzazioni.

Fase 3. Ottimizzazione del layout e del posizionamento dell'unità pubblicitaria

Il passo successivo consiste nel prendere in esame il colore, la posizione e il formato delle unità pubblicitarie e di ottimizzarli per migliorare il servizio offerto a utenti e inserzionisti e incrementare il vostro rendimento. Abbiamo riscontrato che i formati rettangolo medio (300 x 250), skyscraper largo (160 x 600) e leader board (728 x 90) tendono a dare i risultati migliori. Potete anche attivare gli annunci illustrati per ricevere annunci multimediali e video, i quali fanno registrare analogamente un buon rendimento. È importante implementare gli annunci in modo uniforme e fare in modo che essi risultino interessanti per gli inserzionisti. Utilizzate i colori in modo efficace. Cercate di integrare gli annunci nei colori del vostro sito, ma non al punto che gli utenti non siano in grado di vederli. Gli annunci senza bordi tendono ad avere un buon rendimento, così come gli annunci in cui viene evidenziato il link e l'URL. Provate colori e posizionamenti diversi, quindi conservate le modifiche che danno i risultati migliori.

Fase 4. Massimizzare le entrate di più unità

Consigliamo di inserire più unità pubblicitarie nelle vostre pagine, tenendo sempre presente l'attività che l'utente svolge sul vostro sito al momento di decidere il posizionamento. Potete utilizzare i rapporti sui canali personalizzati per determinare quale unità pubblicitaria fa registrare il rendimento migliore e ristrutturare la pagina in base a queste informazioni per ottimizzare il rendimento. L'annuncio più redditizio che abbiamo a disposizione per il vostro sito verrà pubblicato nella prima unità pubblicitaria inserita nel vostro codice HTML. Se avete inserito un formato leader board in prima posizione, ma dai rapporti sui canali personalizzati scoprite che un rettangolo medio a metà pagina fa registrare un rendimento superiore in termini di CTR e eCPM, provate a inserire il rettangolo medio in prima posizione nel vostro codice HTML. Per fare ciò, scambiate le posizioni all'interno del codice HTML (se avete dimestichezza con l'editing del codice) oppure spostate la posizione effettiva del leader board nella pagina.

Fase 5. Monitoraggio e misurazione dei risultati

L'ultimo passo consiste nel capire se le vostre ottimizzazioni hanno fatto la differenza. A tal fine, utilizzate i canali personalizzati precedentemente configurati per generare rapporti sulle diverse unità pubblicitarie. Generate rapporti sui vostri canali personalizzati e raggruppate i risultati in base al canale (ricordate: ciò dipenderà dal modo in cui li avete impostati) per conoscere il rendimento dei diversi formati, colori e posizionamenti. Potete anche consultare i rapporti sul targeting per posizionamento per sapere quali unità pubblicitarie stanno ricevendo annunci con targeting per posizionamento e se stanno facendo registrare un rendimento migliore.

Ci auguriamo che questa procedura e questi suggerimenti vi risultino utili e vi invitiamo caldamente a effettuare un'ottimizzazione per conto vostro.

Altre risorse:

* Riproporremo il webinar sull'ottimizzazione del mese scorso giovedì 23 luglio alle 11 (ora della costa del Pacifico). Registratevi qui qualora siate interessati a partecipare.
* Potete ottenere informazioni preziose anche in Google Analytics dopo aver collegato il vostro account AdSense al vostro account Analytics.
* Per un'ottimizzazione più avanzata, potete utilizzare lo Strumento per ottimizzare il sito per eseguire esperimenti dal vivo basati su posizionamento, formato e altro ancora.