Contenuti utente in linea con AdSense

venerdì 14 agosto 2009 | 13:26

Labels:

Al giorno d'oggi i contenuti generati dagli utenti sono dappertutto, dai commenti agli articoli di giornale, alle foto e ai video condivisi sui social network. Pertanto non è sorprendente che così tanti publisher stiano monetizzando questo tipo di contenuti tramite gli annunci AdSense.


Sebbene voi conosciate bene quali tipi di contenuti sono conformi al regolamento del programma AdSense, i vostri utenti potrebbero non saperlo. Siamo consapevoli che non è sempre facile monitorare ogni giorno centinaia di nuovi commenti, post, profili, video o foto; per questo motivo desideriamo fornirvi alcuni suggerimenti su come gestire e mantenere le vostre pagine conformi al regolamento e adatte a ricevere gli annunci degli inserzionisti.


Come nota preliminare, prima di addentrarci in suggerimenti specifici, ricordate che i contenuti non appropriati possono presentarsi in varie forme: immagini, post nei forum, commenti, link e così via. Ad esempio, i contenuti per adulti non si limitano alle immagini pornografiche, ma possono anche essere post nei forum dai contenuti troppo espliciti o commenti-spam (generati automaticamente da un bot, con link a siti per adulti, etc). Entrambi gli esempi non sono permessi dal nostro regolamento. Per ulteriori informazioni e test che potete effettuare sui vostri contenuti, vi consigliamo di consultare il nostro post precedente in Inside AdSense su questo argomento.

Passiamo ora ai suggerimenti, che abbiamo diviso in due sezioni: "Prevenzione" e "Monitoraggio".

Prevenzione

Di seguito riportiamo alcuni consigli su come impedire che gli annunci vengano pubblicati accanto a contenuti-utente non conformi con il nostro regolamento:

1. Pubblicate norme e linee guida sui contenuti chiare che gli utenti devono accettare per potersi iscrivere e utilizzare i servizi offerti dal vostro sito.

2. Se siete proprietari di un sito che condivide video o foto, in cui gli utenti possono caricare anche contenuti per adulti o altri contenuti non ammessi dal nostro regolamento, dovete strutturarlo in modo da non collocare il codice degli annunci in sezioni o categorie contenenti questo tipo di materiale. Lo stesso approccio si può applicare ai negozi con sezioni per adulti o ai siti che pubblicano annunci di incontri/dating per adulti.

3. Chiedete agli utenti di contrassegnare i contenuti non appropriati (ad esempio video o immagini con contenuti di carattere sessuale) come contenuti non adatti alla famiglia. Ciò può consentirvi di eseguire una valutazione manuale di contenuti potenzialmente non appropriati per gli annunci AdSense. Potete anche provare a installare filtri per le parole chiave per i contenuti correlati ad argomenti per adulti, violenza o droghe. Non possiamo fornire dettagli su come configurare questi filtri per il vostro sito, tuttavia vi suggeriamo di effettuare ricerche per termini quali "filtro delle parole chiave" o "filtro dei contenuti" su Google.it.

4. Implementate una protezione contro gli spambot per i moduli dei commenti, i forum e i registri degli ospiti. Per ulteriori informazioni su questo argomento, provate ad effettuare una ricerca su Google con il termine "protezione spambot".

Monitoraggio

I seguenti suggerimenti servono per garantire che le pagine di contenuti generate dagli utenti esistenti rimangano conformi con il nostro regolamento:

1. Fate in modo che la community si autocontrolli. Ad esempio, provate ad aggiungere alle pagine un link "Segnala contenuti non appropriati" per consentire agli utenti di segnalarvi i contenuti da esaminare.

2. Esaminate proattivamente e periodicamente le pagine di video, foto e così via, che registrano un numero inusualmente elevato di visualizzazioni di pagina.

3. Effettuate verifiche campione sui contenuti in base a parole chiave, contenuti cercati o account utente correlati. Ad esempio, provate ad inserire le parole chiave correlate a contenuti non appropriati nel vostro motore di ricerca e verificatene i risultati. In alternativa, potete effettuare una ricerca su Google.it con la seguente query, sostituite "example.com" con l'URL del vostro sito e "parola chiave" con una frase o parola specifica: "site:example.com parola chiave".

4. Create norme redazionali e intervenite quale moderatore nelle sezioni di commenti, forum e libri degli ospiti.

Ci auguriamo che questi consigli possano esservi di aiuto. Potete trovare informazioni e suggerimenti correlati a questo argomento in un recente post del nostro Search Quality Team (in Inglese) nel blog Webmaster Central.