Suggerimenti sul Regolamento - Come mantenere la rete adatta ai minori

giovedì 25 agosto 2011 | 21:02

Labels:

I lettori assidui di blog probabilmente ricorderanno la serie di blog "Finzione e realtà su AdSense". A grande richiesta, siamo lieti di annunciare che avremo post sul regolamento AdSense in maniera più frequente. Ogni mese, esamineremo insieme le nostre norme e vi forniremo chiarimenti, best practice e suggerimenti.


Questa settimana desideriamo concentrarci su una delle norme più vecchie e che genera il maggior numero di richieste di chiarimenti: quella sui contenuti per adulti. Tutti i publisher AdSense dovrebbero ormai sapere che gli annunci possono essere pubblicati solo nell'ambito di contenuti adatti ai minori. Il termine "adatto ai minori" è generico e il suo significato varia a seconda del Paese e della cultura, pertanto spesso riceviamo richieste di chiarimenti su quelli che consideriamo contenuti per adulti.

Vietare l'uso di immagini pornografiche sessualmente esplicite è immediato, ma spesso i publisher ignorano, senza saperlo, alcuni contenuti più sottili pensati per un pubblico adulto. Alcuni esempi sono siti di feticismo o di giocattoli sessuali, biancheria trasparente o sexy, immagini volgari o provocatorie (anche se di persone vestite) con significati sessualmente gratificanti. Questa regola si applica a link o annunci che indirizzano il traffico verso contenuti destinati a un pubblico adulto o maturo.

Ricordate anche che le immagini non sono gli unici elementi considerati adatti a un pubblico adulto. Anche testi di natura sessuale sono considerati adatti solo a un pubblico adulto. Alcuni esempi comprendono articoli con suggerimenti sulla salute sessuale (compresi consigli medici), racconti erotici e spam sui commenti con parole chiave destinate a un pubblico adulto (generalmente trovate su siti con contenuti generati dagli utenti).

Come regola generale, in caso di dubbi sulla classificazione di un'immagine o di un testo, vi consigliamo di riflettere su quanto segue: se preferireste evitare l'accesso di un bambino a tale contenuto o se vi sentireste in imbarazzo nel visualizzare la pagina davanti ai vostri colleghi, probabilmente i contenuti non sono adatti ai minori e non dovreste inserirvi il codice degli annunci AdSense. Vi ringraziamo per la collaborazione. Il vostro contributo ci aiuta a rendere la rete un ecosistema bilanciato in cui utenti, publisher e inserzionisti possono crescere e prosperare insieme.