Fate goal con Google durante i Mondiali (parte 1 di 5)

mercoledì 18 giugno 2014 | 10:49

Il maggiore evento sportivo dell'anno è arrivato e siamo impazienti di scoprire quale squadra vincerà. A mano a mano che cresce la febbre dei Mondiali, le attività online aumentano e, di conseguenza, è possibile raggiungere potenzialmente più utenti e inserzionisti. Abbiamo creato una serie di cinque post e ne pubblicheremo uno ogni giorno di questa settimana. La serie si concentrerà su come sfruttare al meglio questo appassionante evento stagionale. Esamineremo nel dettaglio i vantaggi che gli eventi dei Mondiali avranno per i siti di sport, notizie e viaggi. Tuttavia, i suggerimenti che forniremo sono universali e validi per la maggior parte dei siti e degli eventi sportivi.


Per entrare nello spirito dei Mondiali, facciamo un salto in Italia per incontrare il team di NapoliSoccer.net e trarre ispirazione. Creato nel 2004, NapoliSoccer.net è cresciuto nel tempo come community online. Negli ultimi anni, il sito ha fondato anche un'associazione culturale e un quotidiano. "È un progetto completamente non profit" afferma Sergio Massimo, uno dei responsabili del sito web.

"Ora NapoliSoccer.net registra circa 25.000 visualizzazioni di pagina al giorno e vanta un team di 12 persone dedicate alla redazione dei contenuti, alla creazione di comunicati stampa e alla gestione delle relazioni con le radio e le TV locali", continua Sergio.

Dal 2005, NapoliSoccer ha iniziato a utilizzare soluzioni Google. "Il ruolo che AdSense ricopre è molto importante" afferma Sergio, "in quanto ci permette di coprire più della metà dei nostri costi. Inoltre, il 70% delle nostre entrate totali proviene da AdSense".

"Abbiamo iniziato a utilizzare AdSense per garantirci le entrate per coprire i costi delle nostre attività non profit. AdSense è stata una scelta logica che ci ha consentito di mantenere vivo il nostro progetto".

Sergio ha spiegato che gli annunci sono pertinenti e che, quando non vuole pubblicare determinati tipi di annunci, utilizza le funzioni disponibili nel Centro verifica annunci.

"Stiamo utilizzando una serie di altri prodotti Google" spiega Sergio "tra cui Gmail, che è utilizzato da tutti i nostri copywriter. I tifosi possono seguirci anche sul nostro canale YouTube e su Google+. Inoltre, Google Drive è molto utile per condividere documenti".

Sergio conclude dicendoci che i suoi piani per il sito includono una maggiore integrazione con i social media e il lancio di un'app mobile.

Non perdetevi la seconda parte di domani, nella quale esamineremo più approfonditamente la creazione e la promozione dei contenuti.

Scritto da Marta Lysiak - Team Inside AdSense