In azione contro la recessione: fidelizzare i visitatori migliorando l'esperienza utente

martedì 7 luglio 2009 | 12:06

Labels: , , ,

La settimana scorsa, abbiamo pubblicato il primo di una serie di articoli il cui obiettivo è quello di aiutarvi a tonificare la vostra attività durante la recessione economica. Questa settimana, Ricardo Prada, user experience researcher di Google, fornirà i suoi consigli su come progettare un sito in funzione dei vostri utenti.

Salve, sono Ricardo Prada. Appartengo al team di ricerca sull'esperienza utente di Google. La nostra missione consiste nell'assicurarci che i siti web di Google siano efficaci e di facile utilizzo. L'obiettivo è sedurre i visitatori e fidelizzarli. Vi illustrerò i tre concetti a cui mi ispiro quotidianamente nel mio lavoro e che si possono riassumere con il seguente principio guida: metti l'utente al centro di tutto e il resto verrà da sé.



Consiglio n. 1: concentratevi sulle azioni realizzate dagli utenti sul vostro sito.

Prima di concentrarvi sul layout, pensate alle azioni compiute dai visitatori sul vostro sito. E' facile essere tentati dall'utilizzare un design accattivante che dimostri le vostre capacità ma ricordate che gli utenti Internet consultano il vostro sito con un obiettivo ben preciso (ad esempio: leggere ciò che avete scritto o guardare la vostra raccolta di foto sportive). Identificate le tre azioni che vengono realizzate con maggior frequenza e create un design che renda possibile l'esecuzione di tali azioni in modo rapido ed efficiente.

Consiglio n. 2: utilizzate gli annunci come ottimali punti di uscita, non come distrazioni.

Gli annunci devono arricchire il vostro sito e non devono essere una distrazione. Gli utenti devono guardare gli annunci solo una volta che hanno raggiunto l'obiettivo prefissato per il vostro sito. Cercate di collocare gli annunci in modo di non impedire all'utente di portare a termine l'azione desiderata. Sistemateli cioè in modo che siano visti solo una volta che tale azione è stata portata a termine. Offrirete così una via di uscita ottimale a chi si sta già apprestando ad abbandonare il sito.

Consiglio n. 3: ottimizzate il sito per i motori di ricerca (SEO) solo se ne vale la pena.

Ottimizzate per i motori di ricerca solo quel che basta perché ne beneficino i vostri utenti. Ad esempio, i visitatori del vostro sito capiranno facilmente di che cosa state parlando se i titoli di pagina sono ottimizzati per i relativi contenuti. Questa è un'ottimizzazione consigliabile. Ma esistono una miriade di strategie discutibili per migliorare il ranking nei motori di ricerca: innanzitutto la maggior parte di questi trucchetti non funziona più da tempo, secondariamente finireste per danneggiare la reputazione del vostro sito.

Altre risorse:

* Ulteriori suggerimenti su dove collocare gli annunci sono disponibili nel nostro Centro assistenza.
* I suggerimenti del team Strumenti per i Webmaster di Google su design e contenuti.